Athame 36 – Trimestrale di Wicca, stregoneria e neopaganesimo

8,90

Athame è la prima rivista dedicata alla Wicca, alla stregoneria e al neopaganesimo. Una rivista trimestrale sia per chi si vuole avvicinare a questo mondo magico sia per chi vuole approfondirlo attraverso i suoi autori.

Descrizione

In Athame 36 – Trimestrale di Wicca Dopo il periodo oscuro dell’anno, iniziano le celebrazioni della luce e legate all’unione del Dio e della Dea. Rappresentano i poli di un continuum che ciascuno possiede ed esprime in modi diversi, non solo a livello sessuale, di identità di genere, ma anche sul piano affettivoe relazionale.

Ogni unione è sacra

Ovviamente nella Wicca e nelle altre correnti neopagane, rispetto alle altre religioni tradizionali e monoteiste, il concetto di peccato non esiste. La sessualità quindi, a prescindere dall’orientamento sessuale o di genere, viene considerata come atto di amore verso gli Dei e manifestazione stessa del divino. Ogni tipo di unione tra persone è sacra, ma anche ogni tipo di espressione di sé. In questo numero esploriamo quindi anche le tradizioni e i gruppi LGBTQ+.

Sessualità e magia: ieri e oggi

Facendo un passo indietro nella storia, al vecchio paganesimo, le forme di amore e sessualità tra persone dello stesso sesso erano abbastanza tollerate, tanto da entrare a far parte della vita quotidiana degli antichi pagani e influenzarne la letteratura, in particolare quella greca.
Più in generale quindi la sessualità viene celebrata come potere in sé che non necessariamente deve portare alla riproduzione. Il piacere sessuale è infatti una via dell’estasi che può essere percorsa anche in modo magico e non solamente mistico.

Crisi globale

E viviamo in tempi dove la massima fate l’amore e non la guerra ritrova massima importanza. Il conflitto armato che coinvolge una potenza nucleare sta infatti devastando l’Ucraina. Ci troviamo davanti alla più grande crisi che l’umanità attraverso dalla II Guerra Mondiale. Qual è quindi l’approccio
di un neopagano davanti agli Dei della guerra? Come si possono placare queste forze in termini rituali e far di nuovo trionfare la pace? Scopriamolo tra le pagine di Athame 36 – Trimestrale di Wicca

Placare gli Dei

Molte religioni si affidano alla preghiera, ma nel nostro culto esistono degli strumenti in più che possiamo utilizzare: l’offerta, l’incantesimo, il rito, per riportare armonia in noi e sperare che questa risuoni con il resto dell’umanità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Athame 36 – Trimestrale di Wicca, stregoneria e neopaganesimo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Please type the characters of this captcha image in the input box

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

Ti potrebbe interessare…